Blog

Crowdfunding – 4° puntata

[continua dalla 3° puntata: http://www.miotti.org/wp/crowdfunding-3-puntata/ ]

LE PIATTAFORME ITALIANE DI CROWDFUNDING

In Italia si contano circa 80 piattaforme di crowdfunding tra quelle già attive e quelle in fase di partenza, considerando tutte le diverse tipologie di finanziamento:

  • reward based (raccolta fondi che, in cambio di donazioni in denaro, prevede una ricompensa, come il prodotto per il quale si sta effettuando il finanziamento, o un riconoscimento, come il ringraziamento pubblico sul sito della nuova impresa);
  • donation based (modello utilizzato soprattutto dalle organizzazioni no profit per finanziare iniziative senza scopo di lucro);
  • lending based (microprestiti a persone o imprese);
  • equity based (modello regolamentato dalla Consob: in cambio del finanziamento versato è prevista la partecipazione del finanziatore al capitale sociale dell’impresa, diventandone così socio a tutti gli effetti),
  • hybrid (ibride) cioè basate su più modalità di finanziamento.

Dal punto di vista statistico la suddivisione è così rappresentata:

tipologia_piattaforme_crowdfunding_italia

Geografia delle piattaforme

piat2-160108154058_medium
A livello geografico, la maggior parte delle piattaforme di crowdfunding è a Milano, sede legale di 16 piattaforme e sede operativa di 18.

Il Settentrione raccoglie 26 sedi legali e 33 operative, il Centro 7 e 9, il Sud 5 sedi legali e 3 sedi operative.

La forma giuridica prevalente è l’Srl (21), poi si contano 7 Spa, 7 Startup innovative e 5 di varia natura.

Investimento tipo

Sicuramente una delle maggiori curiosità è di sapere a quanto ammontano gli investimenti nelle campagne di crowdfunding da parte degli offerenti, cioè quali sono le quote di finanziamento che vengono apportate.

Abbiamo qui una statistica della distribuzione delle quote:

Schermata-2015-11-17-alle-11.47.51

Da questo possiamo osservare che gli investimenti, accorpandoli, sono suddivisi così:investimento_crowdfunding

  • 32% sotto i  € 10
  • 28% tra gli € 11 e i € 30
  • 15% tra i € 31 e i € 50
  • 10% tra € 51 e i € 100
  • 16% sopra i € 100

 

 

 

Campagne: modelli e tipologie


Centomila (100.924) i progetti presentati (+108% da maggio 2014), 21 mila (21.384) pubblicati (+67% da maggio 2014) e circa 7 mila quelli finanziati, con un tasso di successo del 30% (era del 37% nel 2014, ma su numeri inferiori).


Prevalgono le campagne creative e culturali (37%) e sociali (34%), mentre quelle imprenditoriali si fermano al 20%. Per il 2016 le piattaforme prevedono una crescita delle piattaforme imprenditoriali, civiche e immobiliari.


La stima per il 2016 mostra una diminuzione dei progetti di tipo creativo e culturale (dal 37 al 34%) e sociale (dal 34 al 27%) e un aumento previsto delle campagne imprenditoriali (dal 20 al 26%), civiche (dal 6 al 9%) e immobiliari (dal 2 al 5%).

Criticità
  • La situazione riguardo ai vincoli e alla rigidità delle norme sta migliorando.
  • Permane un punto relativo alla concorrenza internazionale di altre piattaforme che si sono sviluppate prima e hanno potuto godere di un quadro normativo maggiormente flessibile ed orientato ad una dinamicità di mercato molto superiore. 
  • Il settore in genere, a mio avviso, resta comunque sotto-capitalizzato.
  • I potenziali utenti conoscono poco lo strumento e quindi ne diffidano.
  • Le transazioni digitali restano spesso qualcosa di sconosciuto e lontano dalla nostra quotidianità.
Potenzialità

Il crowdfunding rimane una vetrina molto interessante in cui esporre le proprie idee, con tutti i vantaggi e gli svantaggi che ci possono essere nel presentare la propria idea ad un vasto pubblico (che giudica!) esponendosi anche ad una sonora bocciatura.

Il crowdfunding rimane inoltre uno strumento interessante anche per altri soggetti istituzionali, tanto che anche le banche hanno iniziato a prenderlo in considerazione.
Come citavo in questa notizia, per esempio anche Banca Etica, tramite Etica Sgr e Produzioni dal Basso ha dato vita ad una iniziativa interessante.

Vi lascio con alcuni link in cui approfondire i numeri, i concetti e magari prepararvi per la vostra prossima campagna di crowdfunding!

 

LINK:

http://phifoundation.com/piattaforme-italiane-crowdfunding-rapporto-2015/

http://crowdfundingreport.telecomitalia.com/

 http://italiancrowdfunding.it/

 http://italiancrowdfunding.it/numeri-del-crowdfunding-in-italia/

http://www.crowdfundingbuzz.it/equity-crowdfunding-in-italia-il-2016-anno-della-svolta-lanalisi-di-fabio-allegreni/

http://smartmoney.startupitalia.eu/analisi/53415-20160321-alternative-finance-equity-crowdfunding-italia

 

Fonti a cui ho attinto per i dati:

http://www.01net.it/crowdfunding-come-funziona-in-italia/www.01net.it/crowdfunding-come-funziona-in-italia/

http://www.economyup.it/startup/3643_crowdfunding-in-italia-verso-il-raddoppio-vale–568-milioni-grazie-anche-al-fintech.htm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *