Voucher digitali I4.0 per le PMI della provincia di Udine – bando 2018

La giunta della CCIAA di Udine con delibera n. 128 del 19/09/2018 ha pubblicato un bando per l’assegnazione di Voucher digitali I4.0 per le PMI della provincia di Udine.

Alcuni dettagli:

Beneficiari
Le imprese, le cooperative e i consorzi, che rientrino nella definizione di micro, piccola e media impresa secondo la normativa comunitaria, con sede e/o unità locale destinataria dell’investimento nella provincia di Udine, iscritte al Registro delle Imprese della Camera di Commercio di Udine, ed in possesso dei requisiti previsti dal Bando all’art. 5.

Aree di applicazione
Provincia di Udine

Risorse finanziarie
Le risorse finanziarie disponibili per il presente bando ammontano ad euro 160.000,00

Intensità del contributo
L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto, in conto capitale sulle spese sostenute e ritenute ammissibili per l’acquisizione di servizi di cui all’art. 6 del presente Bando nella percentuale massima del 70% e precisamente:

  1. Voucher “A” dell’importo di euro 5.000,00 (al lordo delle ritenute di legge) a fronte di una spesa minima ammissibile a finanziamento pari ad  euro 7.142.86, IVA esclusa, regolarmente fatturata;
  2. Voucher “B” dell’importo di euro 10.000,00 (al lordo delle ritenute di legge) a fronte di una spesa minima ammissibile a finanziamento pari ad euro 14.285,72, IVA esclusa, regolarmente fatturata.

 

Scadenza e modalità di presentazione delle domande
Le imprese interessate presentano un’unica domanda di contributo in bollo alla CCIAA di Udine, utilizzando, a pena di inammissibilità, la modulistica allegata al presente bando, pubblicata sul sito camerale.

La domanda dovrà essere presentata a partire dalle ore 09.00.00 del 01/10/2018 ed entro il 05/11/2018 e comunque prima dell’avvio dell’iniziativa.

 

Iniziative e spese ammissibili

Sono ammissibili a finanziamento esclusivamente:

  1. le spese sostenute per l’acquisizione di servizi  di consulenza relativi ad una o più tecnologie tra quelle previste dal Bando;
  2. le spese sostenute per l’acquisizione di percorsi di formazione con durata minima di 40 ore, esclusivamente se essa riguarda una o più tecnologie tra quelle previste dall’art. 3, comma 2, Elenco 1 del Bando.

Ambiti tecnologici di innovazione digitale I4.0 ricompresi nel Bando:
Elenco 1: in relazione  ai servizi di consulenza e di formazione:  utilizzo delle tecnologie di cui agli allegati A e B della legge 11 dicembre 2016, n. 232 e s.m.i. inclusa la pianificazione o progettazione dei relativi interventi e, specificamente:

  • soluzioni per la manifattura avanzata
  • manifattura additiva
  • soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa del e nell’ambiente reale (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D)
  • simulazione
  • integrazione verticale e orizzontale
  • Industrial Internet e IoT
  • cloud
  • cybersicurezza e business continuity
  • big data e analytics
  • soluzioni tecnologiche digitali di filiera finalizzate all’ottimizzazione della gestione della supply chain e della gestione delle relazioni con i diversi attori (es. sistemi che abilitano soluzioni di Drop Shipping, di “azzeramento di magazzino” e di “just in time”)
  • software, piattaforme e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento della logistica con elevate caratteristiche di integrazione delle attività di servizio (comunicazione intra-impresa, impresa-campo con integrazione telematica dei dispositivi on- field e dei dispositivi mobili, rilevazione telematica di prestazioni e guasti dei dispositivi on-field; incluse attività connesse a sistemi informativi e gestionali – ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, etc.- e progettazione ed utilizzo di tecnologie di tracciamento (RFID, barcode, ecc)

Elenco 2: limitatamente ai servizi di consulenza: utilizzo di altre tecnologie digitali propedeutiche o complementari a quelle previste al precedente Elenco 1, e secondo quanto previsto nel “Piano di innovazione digitale dell’impresa”:

  • sistemi di e-commerce
  • sistemi di pagamento mobile e/o via Internet
  • sistemi EDI, electronic data interchange
  • geolocalizzazione
  • tecnologie per l’in-store customer experience
  • system integration applicata all’automazione dei processi

Potrà essere ammessa a finanziamento solamente una domanda di contributo per ciascuna impresa.

Sono ammissibili esclusivamente le spese sostenute – fatturate e pagate – dall’impresa beneficiaria, giustificate da fatture o da documenti probatori equivalenti regolarmente emessi agli effetti fiscali , pagati nel rispetto della normativa vigente, nonché debitamente quietanzati, dopo la presentazione della domanda di contributo ed entro il termine massimo previsto per la rendicontazione.

Pagina di dettaglio della CCIAA Udine


Siete interessati ad una consulenza su Industria/Impresa 4.0?

Contattateci per approfondimenti

oppure compilate il modulo di contatto qui di seguito:

    Nome & Cognome:

    Indirizzo Email:

    Numero di telefono sui cui essere ricontattati:

    Azienda:

    Argomento di interesse/tema della richiesta

    Messaggio:

    Accettazione GDPR:
    Informativa sulla Privacy disponibile per consultazione

    Consento la raccolta e la gestione dei miei dati da parte di questo sito finalizzati puramente a dare risposta alle richieste di contatto ai sensi del regolamento europeo per la protezione dei dati personali n. 679/2016 GDPR


    Economia sotto l’ombrellone

    Al via l’ottava edizione di Economia sotto l’Ombrellone: il lavoro tra nuove professioni e antichi mestieri. Dal 6 al 27 agosto a Lignano Sabbiadoro (UD)

    Industria 4.0, settore vitivinicolo, vecchie professionalità e consulenza finanziaria. Al Beach Aurora quattro incontri sui temi economici d’attualità con i protagonisti dell’imprenditoria.

    L’ingresso è libero

    È dedicata al lavoro l’ottava edizione di Economia sotto l’Ombrellone. La manifestazione, che per tutto il mese di agosto raduna a Lignano Sabbiadoro (UD) esponenti del mondo economico-imprenditoriale per riflettere sulla situazione economica attuale, guarda alla sfida occupazionale: dalle nuove professioni che la rivoluzione 4.0 sta chiedendo, al futuro del settore vitivinicolo e alle possibilità del mondo finanziario, per arrivare alla riscoperta degli antichi mestieri. Tutti i lunedì di agosto, dal 6 al 27, la rassegna propone quattro incontri per parlare, discutere e confrontarsi in un clima informale; inizio alle 18.30, ingresso libero.

    Nata nell’estate 2011 sulla scia della crescente attenzione riservata da parte dell’opinione pubblica italiana ai temi economici in un momento di riconosciuta difficoltà ma foriero di importanti cambiamenti e di significative innovazioni, Economia sotto l’Ombrellone si svolge al Beach Aurora sul Lungomare Alberto Kechler – località Lignano Pineta, Lignano Sabbiadoro.

    «Economia sotto l’Ombrellone si presenta con una formula collaudata che ha saputo dimostrare di riscuotere interesse, sia in termini di partecipazione diretta del pubblico sia mediatico», dichiara Marino Pessina, CEO di Eo Ipso, agenzia di comunicazione ed eventi che organizza la manifestazione. «La scommessa, vinta, è stata di parlare di economia togliendo quella patina di seriosità cui siamo abituati: Economia sotto l’Ombrellone in questi anni ha affrontato temi chiave dell’attualità con tutti i crismi della serietà e della competenza, ma in un’atmosfera più rilassata, in perfetta sintonia con il luogo e il periodo vacanziero. In più ha dato la possibilità di incontrare e parlare con attori di primissimo piano dei vari comparti dell’economia reale; quelle persone che con il loro lavoro e il loro impegno producono ricchezza per l’impresa e per le comunità dei territori in cui operano».

    In tutti gli incontri il dibattito tra gli ospiti viene moderato dal giornalista e responsabile editoriale Nordest di EoIpso Carlo Tomaso Parmegiani per poi lasciar spazio alle domande del pubblico. Ogni incontro ha una  durata di circa un’ora; al termine è previsto un aperitivo per consentire di incontrare, in maniera informale e conviviale i relatori.

    L’ottava edizione di Economia sotto l’Ombrellone è organizzata da Eo Ipso – comunicazione ed eventi, ha il patrocinio del Comune di Lignano Sabbiadoro e di Turismo FVG. Main sponsor: Sky Gas & Power, CrediFriuli, Bcc Pordenonese, Bcc Staranzano e Villesse, Banca di Udine. La rassegna ha il contributo di: Confindustria Udine, Ramberti attrezzature balneari, GLP – intellectual property office, Greenway, San Daniele bioenergia, Real Comm, Idea Prototipi, SecurBee e Servizi 4.0. Sponsor tecnici: Scriptorium Foroiuliense, Fondazione Villa Russiz, Beach Aurora, Lignano Pineta, Hotel Ristorante President e Porto Turistico Marina Uno.

    Programma:

    Lunedì 6 agosto ore 18.30 – Riassunto video della serata

    “Rivoluzione 4.0 e nuovi lavori”

    Manuel Cacitti – Ceo Securbee
    Cristiano Ercolani – Vicepresidente CNCT Confindustria CSIT
    Marco Giacomini – Amministratore delegato Real Comm Srl
    Alberto Miotti – Fondatore Servizi 4.0

    Lunedì 13 agosto ore 18.30

    “Prospettive della produzione vitivinicola, possibilità occupazionali e attività sociali”

    Carlo Feruglio – Presidente Azienda agricola La Ferula
    Giulio Gregoretti – Direttore Fondazione Villa Russiz
    Marco Tam – Presidente Greenway Srl

    Lunedì 20 agosto ore 18.30

    “Come investire i propri risparmi in un mondo che cambia”

    Leonardo Balconi – Responsabile Area finanza di Credifriuli
    Mario Fumei – Consulente finanziario
    Andrea Paderni – Consulente finanziario di Copernico SIM
    Nicola Rotondo – Direttore generale Investitori Associati Consulenza SIM

    Lunedì 27 agosto ore 18.30

    “Occasioni di lavoro dal recupero di antichi mestieri”

    Vincenza Crimi – Corniciaia
    Michele Della Mora – Restauratore di libri e stampe antichi
    Roberto Giurano – Direttore Scriptorium Foroiuliense

    Al termine degli incontri sarà offerto un aperitivo dalla Fondazione Villa Russiz

    L’ingresso è libero e gratuito.

    Info – Eo Ipso Srl

    Carlo Parmegiani ctparmegiani@eoipso.it 342 5743926
    Miriam Giudici mgiudici@eoipso.it 346 3907608
    Marco Parotti mparotti@eoipso.it 340 9665279

    Impresa 4.0, iper-ammortamento: chiarimenti su beni agevolabili e interconnessione

    Il 23 maggio 2018 il MiSE ha pubblicato la Circolare direttoriale 23 maggio 2018, n. 177355: Ulteriori chiarimenti concernenti l’individuazione dei beni agevolabili e il requisito dell’interconnessione.

    La circolare chiarisce alcuni dubbi interpretativi ed esemplifica alcune casistiche non esplitamente previste nelle precedenti circolari e nelle risposte alle FAQ ministeriali.

    Dal punto di vista pratico sancisce il passaggio da INDUSTRIA 4.0 ad IMPRESA 4.0, ampliando la platea dei possibili fruitori delle agevolazioni e delle iniziative volte a dare sostegno alla spinta verso l’innovazione di prodotto, processo e modello di business che rappresenta l’intento del provvedimento.

    Pagina Impresa 4.0 del MiSE